CFS in azione

Maltrattamento di animali, sequestro di 44 cani da parte della Forestale di Cassano a Santeramo

La misura si è resa necessaria in quanto gli animali, per la maggior parte privi di microchip, erano detenuti in condizioni assolutamente non idonee e molto precarie dal punto di vista igienico-sanitario

Cronaca
Cassano martedì 02 dicembre 2014
di La Redazione
Forestale, maltrattamenti a Santeramo
Forestale, maltrattamenti a Santeramo © CFS

Il personale del Corpo Forestale dello Stato di Cassano Murge (BA), su delega dell’Autorità Giudiziaria,  ha eseguito il sequestro preventivo di 44 cani e dell’area in cui erano detenuti, sita nel Comune di Santeramo in Colle (BA), in contrada Colonna – Varallo.

La misura si è resa necessaria in quanto gli animali, per la maggior parte privi di microchip, erano detenuti in condizioni assolutamente non idonee e molto precarie dal punto di vista igienico-sanitario. Molti erano in stato di denutrizione e affetti da malattie.

Gli Agenti hanno provveduto alla cattura dei cani con l’ausilio del personale del Canile Rifugio di Corato, presso il quale gli animali sono stati trasferiti e affidati in custodia.

Il personale del Servizio Veterinario dell’ASL di Santeramo in Colle ha proceduto all’applicazione dei microchip ai cani che ne erano sprovvisti e al trasferimento degli stessi presso il canile di Corato.

L’A.G. ha imposto all’Amministrazione Comunale l’urgente bonifica dell’area in questione per ragioni di igiene, sanità e sicurezza pubblica. Tale attività risulta già in corso di esecuzione.

Il detentore dei cani dovrà rispondere di maltrattamento di animali.

Lascia il tuo commento
commenti