A 40 anni dalla strage di via Fani

"Nello spazio di 55 giorni", Arena incontra Luciano Violante per ricordare Aldo Moro

L'artista e l'ex magistrato incontrano il pubblico al MAXXI di Roma, per riportare alla memoria quel tragico giorno della nostra storia e per raccontare l’opera dell'artista cassanese, che rende omaggio allo statista cattolico

Cultura
Cassano martedì 13 marzo 2018
di La Redazione
L'opera di Francesco Arena
L'opera di Francesco Arena © Ansa

Angusta, blindata, senza finestre.

È l'installazione firmata da Francesco Arena - artista cassanese d'adozione - che rende omaggio alla memoria di Aldo Moro.

Venerdì 16 marzo, in occasione del quarantesimo anniversario della strage di via Fani, Arena e l’ex magistrato Luciano Violante (membro della commissione d’inchiesta sul caso Moro) incontrano il pubblico al Museo Nazionale delle Arti e dello Spettacolo di Roma, per riportare alla memoria quel tragico giorno della nostra storia e per raccontare l’opera, il suo messaggio e le ragioni che l’hanno ispirata.

L’opera 3,24 mq di Arena – esposta nel cuore del museo, nella Galleria che ospita la Collezione Permanente – riproduce in dimensioni reali l’angusto spazio nel quale Aldo Moro fu tenuto prigioniero per 55 giorni, a partire dal 16 marzo 1978.

Introdurrà l'incontro Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI.

Lascia il tuo commento
commenti