La nota del consigliere Enzo Colonna

Dieci milioni dalla Regione per tirocini all'estero, c'è anche il liceo cassanese

Tra le scuole beneficiarie del finanziamento c'è il liceo "Leonardo Da Vinci" di Cassano

Politica
Cassano venerdì 24 febbraio 2017
di La Redazione
liceo cassano murge © Google

E' stata approvata la graduatoria dei progetti presentati dagli istituti di istruzione secondaria pugliesi nell’ambito dell’avviso pubblico sul “Tirocinio in mobilità transnazionale”, pubblicato dalla Regione Puglia oltre due mesi fa. Sono stati 194 quelli ammessi dal nucleo di valutazione. Di questi, 109 potranno accedere ai finanziamenti stanziati: in media, circa 78mila euro per stage di quattro settimane e 180mila euro per chi ha ne proposte otto. Le risorse complessivamente impegnate ammontano a circa dieci milioni di euro. 

«Tra i progetti finanziati - annuncia il presidente del gruppo consiliare “Noi a sinistra per la Puglia” Enzo Colonna - anche quelli di diversi istituti del territorio interno barese e della Murgia, tra cui il liceo classico "Cagnazzi" di Altamura, classificatosi al 35° posto; l’istituto "Ricciotto Canudo" di Gioia del Colle; gli istituti "Colamonico-Chiarulli", "Don Milani" e "Rosa Luxemburg" di Acquaviva delle Fonti; il liceo "Tedone" di Ruvo di Puglia, gli istituti "Oriani-Tandoi" e Tecnico economico e tecnologico di Corato; l’istituto "Leonardo da Vinci" di Cassano e il "Bellisario-Sforza" di Ginosa». 

Ora le scuole beneficiarie dovranno sottoscrivere con la Regione Puglia un atto unilaterale d’obbligo, nel quale sono fissati gli adempimenti cui è tenuto il soggetto proponente. 

«Desidero esprimere grande soddisfazione per l’interesse mostrato dagli istituti pugliesi e per l’importante risposta fornita a questa iniziativa regionale che ho seguito sin dal suo avvìo e di cui ringrazio l’Assessore alle politiche del lavoro e formazione Sebastiano Leo - prosegue Colonna -, promotore dell’iniziativa. 

I finanziamenti concessi consentiranno infatti a circa 1500 studenti pugliesi di migliorare le proprie competenze professionali e faciliteranno il loro inserimento nel mondo del lavoro attraverso esperienze in imprese estere. Le aziende ospitanti consentiranno ai tirocinanti la partecipazione alle attività produttive e metteranno a loro disposizione uno o più tutor interni, a seconda del numero di partecipanti. 

Ricordo - conclude il consigliere regionale - che questa misura si aggiunge all'altra con cui la Regione ha finanziato progetti di istituti scolastici ed enti di formazione destinati al rafforzamento delle competenze linguistiche all'estero. La relativa graduatoria ha visto finanziati i primi 114 progetti sul totale di 222 in tutta la Puglia. Confido nel lavoro che l'Assessorato alle Politiche del lavoro e Formazione sta compiendo in queste settimane, finalizzato a prevedere un ulteriore stanziamento di risorse, che ho auspicato, e che consentirebbe di scorrere la graduatoria a beneficio di altri istituti».

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette