amministrative

“Progetto in Comune” si presenta

Come annunciato sulla propria pagina Facebook, nella giornata di ieri si è ufficialmente presentata un’altra compagine: “Progetto in Comune”.

Politica
Cassano venerdì 31 marzo 2017
di La Redazione
“Progetto in Comune” © “Progetto in Comune”

Un Gruppo di Cittadini Cassanesi che, provenendo da Esperienze Professionali diverse, dal mondo dell’Associazionismo e del Civismo Attivo, hanno sentito, in questo particolare momento storico di difficoltà, il Dovere Morale di dare il proprio Contributo alla Collettività per pensare insieme un PROGETTO NUOVO PER CASSANO.

Una sfida difficile per molti di noi, che fino a poco tempo fa non avevamo in programma di cimentarci personalmente con la “cosa pubblica”, ma che abbiamo accolto perché sentiamo urgente il bisogno di cambiare. Siamo partiti dunque dalle nostre competenze, dal Capitale Umano e dai Talenti, stufi di accordi clientelari, compromessi e delle “segrete stanze” che certa Politica continua a proporre, e spontaneamente ci siamo ritrovati attorno a un Tavolo per immaginare il Futuro che Cassano merita.

Siamo consapevoli che sarà un Percorso Arduo e Complesso dettato dalla volontà di restare fuori dalle logiche di partito ma forti del fatto che non abbiamo alcun interesse individuale da rincorrere. Un compito altresì Necessario per tentare di dare ai Cittadini Cassanesi una REALE ALTERNATIVA agli Schieramenti Storicamente Consolidati, con un approccio differente, composto ed educato, e motivati a perseguire esclusivamente il bene comune .
COME

L’Idea di fondo è dunque nel Nome, PROGETTO in COMUNE: quello che muove i nostri passi è il Profondo Legame che ci lega a questo Nostro Territorio che appare oggi volgarmente offeso dall’Abbandono e dall’Incuria, “figlie” della mancanza del Senso di Appartenenza e della perdita di un’Identità Culturale come Comunità Cittadina.

Se VOGLIAMO BENE a questo paese è proprio questo il momento di uscire allo scoperto e stringere la mano a chi condivide questa voglia di cambiamento, radicale. Bisogna avere oggi il CORAGGIO DI CAMBIARE nella Convinzione che l’obiettivo è solo ed esclusivamente il Rilancio Urbano ed Economico di Cassano. Una voglia di Rinnovamento, che passa attraverso una Visione più Attenta del Nostro Territorio e che, recuperando quel senso di identità culturale perduta, ha in mente un’idea di sviluppo di Cassano.

 “Cos’è oggi Cassano delle Murge? Per cosa è conosciuta fuori? Quali le sue Vocazioni?…”

Pensare ad un Progetto di Rilancio della Nostra Città non può esimersi da Riflessioni circa il Recupero di una IDENTITÀ COLLETTIVA oggi dimenticata o sopita, certamente da rinnovare, unico modo per costruire su solide basi un Futuro che possa mostrare ragionevolmente aspettative più floride a Noi e ai nostri Figli.

A quelle domande abbiamo risposto insieme ed a gran voce con: AMBIENTE, SOSTENIBILITÀ, IMPRESA, TURISMO, TIPICITÀ, SPORT E TEMPO LIBERO.

Cassano È “delle MURGE”. È “porta” meridionale del PARCO NAZIONALE DELL’ALTA MURGIA, ha una delle Foreste più estese della Puglia (1.300 ettari), MERCADANTE, È parte delG.A.L. “TERRE DI MURGIA”, dei BORGHI AUTENTICI di Puglia e di CUORE DELLA PUGLIA, ha una consolidata Realtà di Ricettività e Ristorazione specie in ambito extra-urbano fraAGRITURISMI e SALE RICEVIMENTO, È naturalmente sulla direttrice viaria fra Bari e MATERACapitale Europea della Cultura 2019.

Bisognerà puntare tutte le Risorse e le Progettualità in questa direzione, in maniera Razionale, Competente e Paziente, per fare di Cassano un Comune Virtuoso e una Meta di Eccellenza per un certo tipo di TURISMOdi Qualità e Sostenibile nella convinzione che una pratica di buona amministrazione,  fondata sulla sostenibilità ambientale, la partecipazione dei cittadini e la riappropriazione di un’identità, farebbe del nostro paese un luogo in cui vivere meglio e con maggiori opportunità.

Ad aiutarci nella realizzazione di questi nostri propositi ci viene incontro l’imminente uscita di una serie di Linee di Finanziamento riguardanti vari settori della vita imprenditoriale, economica, sociale etc e provenienti dalla Nuova Programmazione dell’Unione Europea 2014/2020 per cui il Comune dovrà farsi “trovare pronto” con Studi e Pianificazioni Strategiche, spesso presupposto per la candidabilità a finanziamento dell’Ente: STUDIARE IL TERRITORIO, PROGRAMMARE LE STRATEGIE, TROVARE I FINANZIAMENTI, PORTARE ALLA LUCE IN MANIERA QUALIFICATA LE POTENZIALITÀ INESPRESSE.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette