Strane presenze

Ancora un “disco volante” sui cieli di Cassano (foto)

Ancora uno scatto del ricercatore cassanese Giovanni Pugliese. Dal 1947 ad oggi sono otto gli avvistamenti di ufo sui cieli di Cassano.

Attualità
Cassano giovedì 14 febbraio 2013
di Francesca Marsico e Gianni Spina
L'oggetto non identificato sui cieli di Cassano
L'oggetto non identificato sui cieli di Cassano © Giovanni Pugliese

«Il Cufom, (il centro ufologico mediterraneo di Benevento), non esclude alcuna ipotesi».

Così dice il presidente Angelo Carannante.

«Le foto scattate il 21 dicembre scorso e inviate dal cassanese Giovanni Pugliese, sono al vaglio degli esperti. - Afferma. - Per la sfera sui cieli cassanesi fotografata potremmo fare tante ipotesi: da una mongolfiera, ad un pallone ad elio sfuggito a qualcuno, solo per citarne alcune. Non mi sento di sbilanciarmi in questa fase iniziale del caso. Se dalle analisi ed indagini si rivelasse essere effettivamente un ufo, nel senso classico di oggetto volante la cui natura è ignota, esso dovrebbe essere inserito nella categoria degli ufo sferici frequenti negli ultimi anni. Il colore – spiega - ci risulta abbastanza  diverso dalla casistica diurna poiché le sfere notturne sono di norma rossi o arancioni. Infatti, di giorno gli ovni, gli oggetti volanti non identificati, sono di color argenteo (ma altrettanto spesso anche luminosi bianchissimi). In merito alla distanza della sfera fotografata, dobbiamo fare delle ulteriori verifiche».

Conclude il presidente Cufom: «Occorrono indagini e analisi  proprio per stabilire di cosa si tratta. È prassi consolidata del Cufum usare la massima prudenza in occasione di avvistamenti di ufo».

Un nuovo avvistamento, dunque, sui cieli di Cassano. Ma non è l’unico.

Lo stesso Pugliese – da tempo appassionato di ufologia - fotografò nel maggio scorso altre strane presenze sulla città.

Secondo il C.I.S.U. Puglia, una organizzazione che raccoglie la casistica ufologica riguardante l'intero territorio pugliese, sono ben 6 i casi di avvistamento “ufo” sul territorio di Cassano, ai quali si devono aggiungere i due avvistamenti del cassanese Giovanni Pugliese, quello di dicembre e quello del maggio scorso.

I dati raccolti dal C.I.S.U. riguardano un periodo che va dal 1947 al 2009.

Al 2009 i casi censiti in Puglia sono 1126, di cui 332 su Bari e provincia, 34 nella BAT, 115 nella provincia di Brindisi, 172 nella provincia di Foggia, 269 e 204 rispettivamente nelle provincie di Lecce e Taranto. Oltre Cassano, più o meno tutti i comuni limitrofi hanno avuto i loro avvistamenti.

Tutti i dati del CISU sono il frutto del lavoro dei soci e dei collaboratori pugliesi dell'associazione che, con il loro lavoro di segnalazione e valutazione dei casi, hanno contribuito alla redazione e crescita “quantitativa e qualitativa” del "Catalogo degli avvistamenti UFO in Puglia", (dati , grafici e tabelle sono consultabili liberamente sul sito dell’associazione).

Di tutti i probabili avvistamenti UFO avvenuti nel lontano passato, il CISU indica la fonte, una breve descrizione ed una possibile spiegazione, che spesso smonta l’illusione di aver avuto veramente un incontro con realtà provenienti da altri mondi.

Gli avvistamenti sono classificati secondo queste categorie: luci notturne, oggetti diurni, “incontri ravvicinati” e “casi senza "UFO" ma con effetti sul terreno e/o tracce radar”.

Questi i casi segnalati a Cassano tratti dal Catalogo:

Luci Notturne

1. 10- 12- 2004 17.30 CASSANO MURGE Mentre percorreva la strada fra Cassano Murge e Sannicandro, il testimone vide una serie di "luci" attraversare il cielo verso terra. POSSIBILE CAUSA DEL FENOMENO: Bolide (www.ufoitalia.net - Email del testimone a "casiufo@yahoogroups.com" - )
2. 27-02-2007 19.50 Strada tra ACQUAVIVA e CASSANO Una signora osservò con un telescopio un oggetto, fermo nel cielo, dalla forma ovoidale, di colore azzurro nella parte superiore, rosso nella parte inferiore e bianco al centro. PROBABILE CAUSA DEL FENOMENO: Satellite artificiale "Lacrosse 4" (Archivio SUF - CUN)
3. 28-02-2007 20.10 Strada tra ACQUAVIVA e CASSANO La stessa testimone, il giorno dopo, vide nuovamente il fenomeno, che si manifestò con le stesse caratteristiche. PROBABILE CAUSA DEL FENOMENO: Satellite artificiale "Lacrosse 4"(Archivio SUF - CUN)
4. 21-04-1992 01.55 CASSANO MURGE Una persona comunicò alla 3^ Regione Aerea di aver avvistato, sulla strada che congiunge Cassano Murge ad Acquaviva delle Fonti, un oggetto dalla forma "ellissoidale", di colore giallo, ad un'altezza di 2/3000 metri. La velocità era molto elevata, il moto orizzontale e la direzione da OVEST verso EST. (Avvistamenti O.V.N.I. - Stato Maggiore Aeronautica, 2° Reparto - Dicembre 1992)
5. 18-081957 00.56 CASSANO MURGE Un oggetto fortemente luminoso fu avvistato da più zone della città di Bari. Il "corpo", che aveva direzione SUD-NORD/EST, fu visto poi innalzarsi verso il cielo. Dopo una ventina di minuti dal suo passaggio, fu notata una "fascia rettangolare" di colore verde smeraldo, che seguendone il percorso, si estendeva per circa 400 metri. Lo stesso fenomeno venne segnalato anche da Cassano Murge, paese a circa 30 km. da Bari, presumibilmente alla stessa ora.

Oggetti Diurni

1. 14-12-1978 16.30 ZONA COLLINARE "LA MURGIA" Nel cielo della Murgia, zona boscosa e collinare in provincia di Bari, furono visti "molti oggetti" discendere verso terra anche se i testimoni non seppero indicare il punto preciso. (La Gazzetta del Mezzogiorno 15/12/78 - Il Giornale dei Misteri 126/1981)
 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti