Cassano delle Murge 70020

Dov'è finito Jason Priestley, il Brandon Walsh della serie “cult” degli anni ' 90, Beverly Hills 90210?

Politica
Cassano sabato 04 ottobre 2008
di La Redazione
© mimmo greco
Il suo taglio di capelli ha fatto epoca. Ma ormai i poster del “Cioè”, su cui le ragazzine spendevano ore e giorni in sua contemplazione, giacciono nelle soffitte.  Dov'è finito Jason Priestley, meglio conosciuto come il Brandon Walsh della serie “cult” degli anni ' 90, Beverly Hills 90210? 

Nel caso qualche nostalgico non fosse ancora riuscito a farsi una ragione della sua lontananza dal piccolo schermo italiano e della sua annunciata assenza dalla seconda edizione del telefilm, sappia che Brandon – scusate, Jason- gode di ottima salute. E' quanto racconta chi ieri mattina ha incontrato l' attore canadese mentre passeggiava fra le bancherelle del mercato settimanale di Cassano delle Murge.

No, non si tratta di una fuga dallo scintillante mondo del jet set alla ricerca di bucolica quiete, bensì di una capatina fra le Murge per lavoro. Priestley, infatti, conduce per la tv canadese “Channel Canada” (facente parte dell' impero Murdoch), una trasmissione dal titolo “Hollywood and Vines”. Il programma ruota intorno al mondo del vino, del buon vino, ed in ogni puntata offre ai suoi telespettatori servizi e reportage dalle più disparate zone di produzione vinicola del globo. E nelle prossime puntate toccherà al vino e ai prodotti tipici murgiani stuzzicare i palati d' oltreoceano.

Per due giorni la produzione del programma televisivo ha girato fra Cassano e Santeramo, ospite  delle "Cantine del Colle" di Santeramo e del Consorzio “Murgia in Puglia”. Del consorzio fanno parte le aziende santermane "Agricola Spinelli" e "Olio Giampetruzzi", la gioiese "Mozzarella Gioiella" e l' agriturismo  "Amicizia" di Cassano (dove Priestley ed il suo entourage hanno soggiornato). Apprezzatissimo il vino, così come ragù e orecchiette con le cime di rapa. Altro che hamburger del “Pitch Pit”.

Non siete mai stati a Beverly Hills? Non vi perdete niente. Il vino lì non è granchè. E le melanzane sott' olio non  le hanno.


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • lepre ha scritto il 05 ottobre 2008 alle 16:37 :

    Caro dannatos a Cassano se le cantine dei " Gentile " non sono state visitate forse sarà perchè,non sono Doc............nè come vino, nè come estrazione e nè come trasparenza. Fai bene a porti l'interrogazione!!!!!!!!! Rispondi a lepre

  • dannatos ha scritto il 04 ottobre 2008 alle 19:39 :

    e le cantine di cassano xkè non le ha visitate ? può essere che le cantine Gentile siano inappetibili? e allora ke lo andiamo a comprare a fare? Rispondi a dannatos

  • aqualung ha scritto il 04 ottobre 2008 alle 11:06 :

    Cavolo: me lo chiedevo ogni giorno che fine avesse fatto... Dite un po...siamo a corto di argomenti? Rispondi a aqualung