Il fatto

All'asta l'ex "Villaggio del Fanciullo" fondato da don Battista Armienti

L’avviso d’asta dell’Agenzia del Demanio è comparso ieri all’albo pretorio del Comune di Cassano

Attualità
Cassano giovedì 15 luglio 2021
di La Redazione
Il Villaggio del Fanciullo
Il Villaggio del Fanciullo © Cassanolive

All’asta il “Villaggio del Fanciullo”.

La gara per la vendita della struttura realizzata da don Battista Armienti, parroco amatissimo e benefattore per decenni a Cassano, nata per l’accoglienza dei bambini in condizioni di grave disagio e poi anche asilo, si terrà il prossimo 21 settembre.

L’avviso d’asta dell’Agenzia del Demanio è comparso ieri all’albo pretorio del Comune di Cassano.

Il prezzo di partenza è di 1 milione e 360mila euro.

Nel luglio del 1998 il sacerdote cassanese donò alla Fondazione Maugeri la struttura per farla diventare un centro di cura e riabilitazione dedicato sempre ai bambini.

Ma in seguito allo scandalo che coinvolse l’ex presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, e delle successive vicende giudiziarie nelle quali fu coinvolta la Fondazione, il bene – un autentico pezzo di storia del nostro paese – fu confiscato e passò al Demanio, che ora ne tenta la vendita per recuperare i danni subiti dallo Stato a causa di quelle vicende.

Ad oggi l’immobile è vuoto e solo in parte ospita la caserma dei Carabinieri Forestali che stanno per trasferirsi in piazza Madre Clelia Merloni.

Lascia il tuo commento
commenti