La nota

Afghanistan, Regione Puglia: «Aiuti ai Comuni che accoglieranno i profughi»

L’assessora Bottalico ha scritto a Matteo Biffoni, sindaco di Prato e delegato ANCI all’Immigrazione, per segnalare la disponibilità del Comune di Bari agli interventi di solidarietà in favore degli afghani in fuga

Attualità
Cassano giovedì 19 agosto 2021
di La Redazione
Crisi in Afghanistan
Crisi in Afghanistan © nc

Regione Puglia in campo per offrire solidarietà in favore degli afghani in fuga da loro Paese.

Quello che sta succedendo in Afghanistan - dichiara Rosa Barone, assessora al Welfare regionale - richiede il massimo impegno da parte di tutte le istituzioni. Voglio ringraziare i sindaci pugliesi che hanno chiesto di accogliere i profughi afghani e assicurare loro la volontà dell’assessorato di sostenere i Comuni che attiveranno le reti di accoglienza.  Assieme agli uffici ci stiamo anche interfacciando con i centri antiviolenza pugliesi: l’intenzione comune è accogliere le donne  e i bambini nella rete di strutture a disposizione, fatta una verifica dei posti utili. Siamo a disposizione del Governo per coordinare gli interventi sui territori. Tutta la comunità pugliese si sta mobilitando, dando ancora una volta prova dello spirito di accoglienza e della grande umanità della nostra terra”. 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 22 agosto 2021 alle 12:32 :

    Sono morte 20 persone nella calca all'aeroporto di Kabul, controllato da 3mila (!!) soldati americani e nei tg si continua tranquillamente ad attribuire i decessi ai Talebani. Operazione disinformativa di giornalisti che scrivono stando comodamente in Turchia. Rispondi a Franco

  • Franco ha scritto il 21 agosto 2021 alle 10:17 :

    L'Occidente, che ha scatenato una inutile guerra in Afghanistan, ora tenta di lavarsi la coscienza con l'accoglienza dei profughi. Rispondi a Franco

  • Annalisa ha scritto il 20 agosto 2021 alle 08:21 :

    In questi giorni ascoltiamo la stessa retorica che fu utilizzata 20 anni fa per invadere l'Afghanistan: i rifugiati, diritti civili, i Talebani cattivi, noi i buoni che portiamo la democrazia con la guerra, il burqa alle donne. Difficile continuare a credere a queste narrazioni. Rispondi a Annalisa

  • Annalisa ha scritto il 20 agosto 2021 alle 08:20 :

    In questi giorni ascoltiamo la stessa pervasiva retorica che fu utilizzata 20 anni fa per invadere l'Afghanistan: i rifugiati, i diritti civili, i Talebani cattivi, noi i buoni che portiamo la democrazia, il burqa alle donne. Difficile continuare a credere a certe narrazioni. Rispondi a Annalisa