La nota

Giornata contro la violenza sulle donne, Di Medio: «Cambiare il modo di pensare e di educare»

Il messaggio della sindaca in occasione del 25 novembre

Attualità
Cassano giovedì 25 novembre 2021
di La Redazione
Maria Pia Di Medio
Maria Pia Di Medio © Gianni Spina

Il messaggio della sindaca Maria Pia Di Medio in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne

E’ necessario tenere alta l’attenzione, non solo per un giorno,  sulla violenza perpetrata contro le donne, redigere ed applicare norme e leggi che, ad oggi, DEVONO essere repressive e di massima condanna senza giustificazioni attenuanti. La VIOLENZA, di qualunque specie ed a qualsiaisi livello, DEVE ESSERE CONDANNATA. Noi donne, considerate più “deboli” fisicamente, ci trasciniamo dietro secoli di soprusi, condizionamenti e lotta per la sopravvivenza....sì perchè, per sopravvivere, moltissime, in tutte le etnie, hanno dovuto accettare condizioni di estrema sottomissione alla famiglia, al “marito” e al lavoro. Anche al lavoro.... noi donne abbiamo ancora, per alcune attività, una tariffa oraria inferiore. Quello che possiamo fare è semplice ma complicato nello stesso tempo perchè richiede la partecipazione di tutti: dalle istituzioni alle famiglie, a noi stessi.....cambiare il modo di pensare e di EDUCARE. Non è stato fatto fino alla nostra generazione e si è appena cominciato: EDUCARE ALLA NON VIOLENZA, AL CONFRONTO E, SOPRATTUTTO, AL RISPETTO DELL’ALTRO (indipendentemente dal genere cui appartiene). NESSUN ESSERE UMANO E’ PROPRIETA’ DI UN ALTRO. Si nasce liberi e le regole servono solo per il vivere civile nel rispetto gli uni degli altri.

Lascia il tuo commento
commenti