Il riconoscimento

Legambiente premia Pietro Zeverino ″operatore di bellezza″

L'associazione ecologista premia il fioraio cassanese come esempio di cittadinanza attiva, anche per ringraziarlo per le tante piantine donate e per la sua dirompente collaborazione

Attualità
Cassano domenica 07 ottobre 2018
di La Redazione
La targa di Legambiente per Pietro Zeverino
La targa di Legambiente per Pietro Zeverino © Legambiente Cassano

Un riconoscimento a Pietro Zeverino, esempio di "cittadinanza attiva", di quella "partecipazione in grado di cambiare le cose".

Ad assegnarlo allo storico fioraio cassanese il circolo locale di Legambiente.

«Ieri pomeriggio - si legge in una nota dell'associazione ecologista - i volontari di Legambiente Cassano hanno voluto premiare Pietro Zeverino per la vicinanza e il fattivo contributo dato in questi due anni all’associazione, creando un bellissimo e naturale legame nella realizzazione di buone opere a servizio della comunità.

E così per sottolineare quanto siano preziosi cittadini impegnati e attivi per la comunità, non soltanto nel fare richieste alla Amministrazione Comunale ma nel mettersi in gioco in prima persona sostenendo il volontariato nei processi di cambiamento della società, hanno consegnato alla Boutique del Fiore un targa/pannello di ringraziamento con un scatto del noto Pierino durante le operazioni di riempimento delle ecofioriere del GiardiLeo.

"Siamo felicissimi - aggiunge Pasquale Molinari, Presidente Legambiente Cassano - di premiare persone come “Pierino” che abitano il territorio sentendone la responsabilità e che con umiltà, semplicità e continuità investono il proprio tempo, passione e non poche piante per renderlo migliore, combattendo la cultura dell’indifferenza. Perché la nostra Bellezza ha bisogno di sostegno e nuovi operatori, non solo per essere conservata, ma per continuare a svolgere quella funzione per cui è nata: essere partecipata, formare sensibilità, dare armonia e rinsaldare il senso di appartenenza".

Il riuso ovvero la RIGENERAZIONE URBANA ma SOSTENIBILE degli spazi pubblici può cambiare anche di molto la qualità della vita e incoraggiare la cultura del verde e del decoro.

Descrizione Targa:

Operatori di Bellezza: Riqualificazione dell'Area Verde di Piazza Garibaldi, poi denominata GiardiLeo, in un salotto a impatto zero fatto di soli materiali di scarto tra cui le eco-fioriere, realizzate dai rifugiati e migranti minori durante le attività socio-educative dei LabMIGRANTI di Legambiente, oltre all'installazione eco-culturale della Little Free Librariy M71982.

Un ringraziamo a PIETRO ZEVERINO (in foto) per le tante piantine donate e la sua dirompente collaborazione nella piantumazione e cura delle stesse.

Grazie Pierino, Operatore di Bellezza».

Lascia il tuo commento
commenti