Il fatto

Rifiuti, in arrivo ancora un aumento della tassa per la raccolta e lo smaltimento

Lo ha annunciato l'assessore Briano nell'incontro di presentazione del nuovo servizio: la Tari, destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento della spazzatura, sarà rivista al rialzo

Attualità
Cassano giovedì 14 marzo 2019
di La Redazione
Raccolta differenziata,
Raccolta differenziata, © n.c.

Novità per i cittadini cassanesi per quanto riguarda il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani. E non sono tutte positive.

Ieri, nella conferenza di presentazione del nuovo servizio, l’assessore all’Ambiente, infatti, ha annunciato un aumento della Tari, la tassa sui rifiuti destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento della spazzatura, anche se Briano ha preferito definirlo «leggero assestamento ancora in fase di definizione».

Insomma, non si sa ancora di quanto, ma l'aumento del prelievo dalle tasche dei cittadini, stando alle parole dell'assessore, sarebbe certo. Si tratterebbe dell'ennesimo rialzo dal 2013 (anno di istituzione della raccolta porta a porta a Cassano): la tassa è rimasta invariato solo durante gli anni dell'amministrazione Lionetti.

Le altre novità, invece, riguardano le modalità del servizio di raccolta affidato ora alla ASV Spa.

La prima riguarda i nuovi contenitori per il conferimento.

A partire da lunedì 18 marzo verranno distribuiti alla piattaforma ecologica nella zona artigianale, in piazza Merloni e in piazza Moro, dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 13:00, quattro nuovi mastelli: umido, indifferenziato, carta e vetro.

Non ci sarà più, dunque, il bidoncino per il multimateriale (plastica e metalli) che verrà sostituito da sacchi da 120 litri.

Contenitori e sacchi saranno dotati di un microchip che consentirà un controllo preciso e puntuale di quanto conferito dai cittadini.

Per ritirare i nuovi kit di raccolta sarà necessario recarsi in uno dei tre punti allestiti con il codice fiscale dell’intestatario della TARI per l’abbinamento con i microchip dei mastelli (ma è possibile presentare anche una delega purché scritta).

Una volta che il nuovo servizio sarà andato a regime i vecchi contenitori non potranno più essere utilizzati e dovranno essere riconsegnati presso uno dei tre punti per la consegna dei nuovi allestiti dal Comune o, in alternativa, smaltiti dai singoli utenti. In ogni caso non potranno essere utilizzati per la raccolta e dunque non vanno assolutamente esposti per strada.

Per quanto riguarda il calendario di conferimento, la plastica per le utenze domestiche verrà ritirata una sola volta a settimana (il giovedì) e due volte per le utenze non domestiche.

Verranno inoltre posizionati sul territorio venti cestini per la raccolta delle deiezioni canine.

La RTI che gestisce il servizio, composta da A.S.V., Teknoservice, Azienda Servizi Vari e Raccolio, provvederà anche a distribuire un manuale con tutte le informazioni utili (calendario della raccolta, numeri di telefono e un “riciclabolario” per una corretta differenziazione dei rifiuti.

Altre informazioni sono reperibili sul sito internet dell’ARO Bari 4 e sull’APP scaricabile dal PlayStore e dall’AppStore.

Lascia il tuo commento
commenti