I Comuni erogheranno il beneficio per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo agli aventi diritto, sulla base delle risorse agli stessi assegnate

Libri di testo per l'anno scolastico 2019/2020, dal 20 giugno al via la presentazione delle domande

La procedura, esclusivamente telematica, sarà attiva fino alle ore 14.00 del 20 luglio 2019

Attualità
Cassano giovedì 06 giugno 2019
di La Redazione
libri di testo
libri di testo © nc

La Regione Puglia con la determinazione del dirigente della Sezione Istruzione e Università n. 62 del 20 maggio 2019 ha provveduto ad adottare l’avviso pubblico relativo alla concessione del beneficio di Fornitura gratuita o semi gratuita dei libri di testo per l’anno scolastico 2019/2020 (ex Legge 448/1998, art. 27; Legge 208/2015, art. 1, comma 258; LR n. 31/2009).

L’avviso è rivolto alle studentesse e agli studenti residenti nei Comuni della Regione Puglia delle scuole secondarie di 1° grado e di 2° grado e verrà erogato dai Comuni nelle forme dagli stessi determinate (comodato d'uso oppure buoni libro oppure rimborso totale o parziale della spesa sostenuta) allo scopo di facilitare l'accesso e la frequenza alle attività scolastiche e formative da parte degli alunni meno abbienti delle scuole dell'obbligo e secondarie superiori.

Per accedere al beneficio l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del richiedente, in corso di validità, non potrà essere superiore ad € 10.632,94. L’ ISEE chiesto è quello ordinario che potrà essere sostituito dall'ISEE corrente (con validità due mesi) calcolato in seguito a significative variazioni reddituali conseguenti a variazioni della situazione lavorativa di almeno un componente del nucleo (art. 9 del D.P.C.M. n. 159/13). Qualora il nucleo familiare si trovi nelle casistiche disciplinate dall'art. 7 del D.P.C.M. n. 159/13 (genitori non conviventi), l'ISEE richiesto è quello per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni.

Il sistema informatico di presentazione delle istanze andrà ad acquisire direttamente dalla Banca dati dell'INPS, tramite cooperazione applicativa. Pertanto, al momento della presentazione dell'istanza è necessario che, per il nucleo familiare, sia già disponibile nel sistema INPS una attestazione ISEE valida.

Le istanze dovranno essere inoltrate unicamente per via telematica attraverso la procedura on-line attiva sul portale www.studioinpuglia.regione.puglia.it, alla sezione Libri di testo a.s. 2019/2020.

La procedura sarà attiva a partire dalle ore 10:00 del 20 giugno 2019 e fino alle ore 14.00 del 20 luglio 2019; oltre tale termine il sistema non accetterà ulteriori trasmissioni di istanze.

I Comuni erogheranno il beneficio per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo agli aventi diritto, sulla base delle risorse agli stessi assegnate nel rispetto delle modalità dagli stessi determinate (comodato d'uso, oppure di buoni libro oppure rimborso delle spese sostenute), in applicazione delle disposizioni ministeriali e dei criteri approvati con DGR 2278/2018.

L'erogazione del beneficio da parte dei Comuni è subordinata: alla verifica della residenza dello studente indicata sull'istanza; alla verifica della frequenza scolastica; alla verifica dell'effettiva spesa sostenuta per l'acquisto dei libri di testo, nel solo caso di erogazione del beneficio nella forma del rimborso delle spese.

Lascia il tuo commento
commenti