Il fatto

Scuola Media, l'inizio dell'anno scolastico slitta al 23 settembre

La decisione del Comune sul rinvio dell'inizio delle lezioni è stata comunicata nel corso dell'incontro che si è tenuto in sala consiliare tra l'amministrazione comunale, il Consiglio d'Istituto e i rappresentati dei genitori

Attualità
Cassano mercoledì 04 settembre 2019
di La Redazione
La Scuola Media
La Scuola Media "Ruffo" di Cassano © n.c.

L'inizio dell'anno scolastico alla Scuola Media slitta al 23 settembre.

La decisione del Comune sul rinvio dell'inizio delle lezioni è stata comunicata nel corso dell'incontro che si è tenuto stasera in sala consiliare tra l'amministrazione comunale, il Consiglio d'Isituto e i rappresentanti dei genitori.

Assodata l'impossibilità di avere una scuola completamente riqualificata all'inizio del nuovo anno scolastico, lo slittamento si è reso necessario, come prevedibile, per consentire al Comune di terminare almeno i lavori necessari ad adempiere alle prescrizioni imposte dall'ASL.

Nelle prossime ore la sindaca emanerà un'ordinanza (forse il primo atto ufficiale dall'inizio di questa lunga vicenda) che delibererà la chiusura del plesso scolastico di via Mameli.

Sempre a breve, dovrebbe giungere alla comunità scolastica un resoconto dell'incontro di stasera con tutte le determinazioni assunte fino a questo momento.

Al 23 settembre saranno fruibili tutte le aule, la palestra e i laboratori, e gli arredi (che sarebbero stati già ordinati dal Comune) saranno al loro posto: sono queste le ultime "promesse" dell'amministrazione Di Medio, rappresentata all'incontro dalla giunta comunale al completo.

I lavori, in ogni caso, dovranno essere posti al vaglio del responsabile della sicurezza della scuola e dell'ufficio tecnico dello stesso Comune.

La professoressa Lazazzera, dirigente del "Perotti-Ruffo", che ha sottolineato i toni civili della protesta dei genitori e l'assenza di ogni fine di strumentalizzazione politica, ha chiesto al Comune poche cose: lavori fatti bene e celeri, documenti a posto, un monitoraggio continuo nel corso del prossimo anno e una comunicazione degna di tal nome.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Prof ha scritto il 05 settembre 2019 alle 05:16 :

    Ma che figura barbina l'amministrazione comunale! La dirigente l'ha scudisciata a dovere: la Di Medio un alunna impertinente e impreparata. Bocciata! Rispondi a Prof