"Puliamo il mondo" e "Alta Murgia Pulita"

Legambiente chiama, Cassano risponde: i giovani in campo contro i rifiuti e per la bellezza

La strada Panoramica, l'imponente finestra cassanese sulle Murge, per un giorno torna pulita grazie all'impegno del circolo ambientalista e di tanti giovani del nostro paese

Attualità
Cassano domenica 06 ottobre 2019
di Francesca Grande
Una volontaria di Puliamo il Mondo 2019 in azione a Cassano
Una volontaria di Puliamo il Mondo 2019 in azione a Cassano © Gianni Spina

Cassano risponde “presente” all’invito di Legambiente a partecipare ad uno degli incontri dell’iniziativa “Puliamo Cassano e Alta Murgia Pulita”, parte del progetto nazionale “Puliamo Il Mondo”, avvenuto ieri mattina sulla strada Panoramica.

A riparare ai danni creati da adulti incivili, ci hanno pensato i giovani, ormai sensibili alla tematica ambientale grazie alla scia di proteste che li ha visti più volti protagonisti sotto l’effetto Greta Thunberg.

Erano infatti in molti i cestisti del Murgiabasket, che rimboccandosi le mani e indossando il cappellino “giallo Legambiente”, si sono avventurati entusiasti sul ciglio della strada e hanno riempito bidoni di plastica, vetro ed inciviltà.

Ai giovani sportivi si sono affiancati anche alcuni ragazzi del movimento giovanile “L’eco - il rumore del cambiamento”, dell’associazione “Leo Club Cassano” e gli studenti di Scuola Media coinvolti nel progetto "Parchi Rifiuti Free" del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, che dal bordo strada sono arrivati a recuperare piccoli water, medicinali e indumenti che evidentemente dovevano essere passati di moda. Come erano senz’altro passate di moda le poltrone e i suppellettili vari trovati nel boschetto.

L’augurio ora è che la strada Panoramica, la più imponente finestra cassanese sulle Murge, possa rimanere pulita a lungo e che per i cassanesi possa tornare di moda la bellezza che il verde e il senso civico regalano.

Ci si augura anche che ai prossimi incontri, oltre alle associazioni, ci siano sempre più cittadini pronti a rimboccarsi le maniche, ormai sensibili alla problematica ambientale e volenterosi di apportare il proprio contributo.

Lascia il tuo commento
commenti