Si attendono ora le valutazioni relative all'avviso pubblico sugli impianti sportivi dei Comuni e altri enti pubblici

Impianti sportivi privati: da Regione contributo anche a parrocchia S. Maria Assunta

Tra i 102 beneficiari selezionati la metà sono parrocchie e oratori

Attualità
Cassano mercoledì 05 febbraio 2020
di La Redazione
Finanziamento impianti sportivi privati, pubblicata la graduatoria provvisoria regionale
Finanziamento impianti sportivi privati, pubblicata la graduatoria provvisoria regionale © n.d.

«Abbiamo avuto il successo sperato cercando di chiamare a raccolta gli avamposti più vicini ai bisogni sociali dei nostri quartieri».

Commenta così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, la graduatoria provvisoria (pubblicata a partire da quest’oggi) relativamente all’erogazione di fondi per il finanziamento di impianti sportivi privati.

Tra i 102 soggetti beneficiari ci sono 49 parrocchie, i Centri Universitari Sportivi di Bari, Foggia e Lecce, una cinquantina di associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, consorzi tra associazioni e associazioni di volontariato con prevalenti finalità sportive e ricreative.

«Sono molto soddisfatto – sottolinea l'assessore regionale allo Sport per Tutti, Raffaele Piemontese – perché gli 8 milioni di euro che impegniamo si distribuiscono in modo equilibrato in tutta la Puglia, raggiungendo in modo efficace le finalità di un bando pensato per rendere più accessibile e popolare la pratica sportiva».

In provincia di Bari le istanze giudicate idonee sono 31, finanziate da un minimo di 43 mila euro a un massimo di 100 mila. Potenzieranno gli impianti dell'A.S.D. Di Cagno Abbrescia di Bari, della parrocchia Santa Maria Assunta di Cassano Murge, della parrocchia San Nicola di Bari di Adelfia, dell'Asd Fit di Altamura, dell'Asd Sport Centre di Rutigliano, del Montecarretto Sporting Club di Conversano, della parrocchia Madonna Delle Grazie di Gravina di Puglia, dell'Asd Tree di Castellana Grotte, dell'Asd Sportway di Ruvo di Puglia, dell'Asd Dribbling Sport di Gravina di Puglia, del Circolo Tennis Bari, dell'Asd Pellegrino Sport Calcio a 5 di Altamura, dell'Asd Snupy Calcio di Bari, della parrocchia San Giuseppe di Bari, del Centro Universitario Sportivo di Bari, della parrocchia Maris Stella di Conversano, dell'Asd Società Ginnastica Angiulli di Bari, dell'Asd Circolo Tennis di Altamura, della parrocchia Madonna della Rosa di Molfetta, della parrocchia Maria Santissima del Carmine di Sannicandro di Bari, della parrocchia Sant'Agostino di Giovinazzo, della parrocchia San Leucio di Bitonto, della parrocchia Santissimo Redentore di Altamura, della parrocchia Cuore Immacolato di Maria di Molfetta, della parrocchia Spirito Santo di Palo Del Colle, della parrocchia Santa Maria del Fonte di Bari, della Parrocchia San Marco di Bari, dell'Asd Ginnastica Adriatica di Monopoli, dell'Asd Sportlandia di Locorotondo, della parrocchia Santissimo Crocifisso di Gravina di Puglia e dell'Asd Soccer di Altamura.

Nelle altre province sono state ritenute idonee 16 strutture nella provincia BAT, 5 strutture nella provincia di Brindisi, 20 nella provincia di Foggia, 22 beneficiari a Lecce e 9 impianti sportivi nella provincia di Taranto.

L'azione è finanziata per 6 milioni di euro con il bilancio autonomo della Regione Puglia e per 2 milioni di euro con il Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020. Grazie all'ulteriore stanziamento di 2 milioni di euro nel bilancio di previsione 2020 approvato a dicembre scorso, è stato possibile finanziare tutti i progetti valutati con il minimo di 60 punti su 100, estendendo l'elenco ad altre 16 istanze.

Gli uffici regionali dell'Assessorato allo Sport per Tutti stanno ora completando le valutazioni relative all'avviso pubblico sugli impianti sportivi dei Comuni e altri enti pubblici.

Lascia il tuo commento
commenti