Emergenza sanitaria

L​a Puglia sarà tra le prime regioni di Italia a sperimentare la app “Immuni”

«Uno strumento - spiega Lopalco - a supporto delle attività di contact tracing svolte quotidianamente dai Dipartimenti di Prevenzione nella lotta all’epidemia da Covid 19»

Attualità
Cassano martedì 26 maggio 2020
di La Redazione
Il prof. Pietro Luigi Lopalco responsabile della struttura speciale di progetto
Il prof. Pietro Luigi Lopalco responsabile della struttura speciale di progetto "Coordinamento Regionale Emergenze Epidemiologiche" © n.d.

La Puglia sarà tra le prime regioni di Italia a sperimentare la app “Immuni”.

“Potrà essere uno strumento - spiega il prof. Pier Luigi Lopalco, dirigente del coordinamento per le emergenze epidemiologiche della Regione Puglia - a supporto delle attività di contact tracing svolte quotidianamente dai Dipartimenti di Prevenzione nella lotta all’epidemia da Covid 19.

Ci hanno comunicato che per poter prendere il via, le funzionalità della app sono state sottoposte a una valutazione da parte del Garante della Privacy.

La tecnologia utilizzata non consentirà in alcun modo di risalire ad informazioni sensibili dell’utilizzatore e per questo motivo è stata anche esclusa la funzionalità di localizzazione geografica.

Nel futuro, un soggetto che risultasse positivo al tampone, sarà contattato dal medico di riferimento e, se ha scaricato la App, invitato a segnalare la positività sul sistema. In quello stesso istante, partirà un messaggio a tutti i possibili contatti avvenuti nei giorni precedenti, che saranno invitati a rivolgersi al sistema sanitario per le valutazioni del caso”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 27 maggio 2020 alle 08:19 :

    Ma ha senso sperimentare una app dopo ben 3 mesi di epidemia quando non ci sono neppure i soggetti da tracciare? Rispondi a Maria P.

    Franco ha scritto il 27 maggio 2020 alle 15:58 :

    Ogni giorno il prof. Lopalco ha necessità di dimostrare l'utilità della sua presenza in Puglia. Rispondi a Franco