Il fatto

Scuola, a Cassano slitta l'inizio delle lezioni: si parte il 28 settembre

I tempi per la sanificazione delle aule - scrive la sindaca in una nota - al termine della consultazione elettorale ha spinto il Comune, in accordo con la dirigenza scolastica, a spostare la data di inizio delle lezioni

Attualità
Cassano domenica 13 settembre 2020
di La Redazione
Maria Pia Di Medio
Maria Pia Di Medio © cassanolive

Slitta al 28 settembre la riapertura delle scuole cassanesi.

«La scuola, la formazione dei nostri ragazzi e il loro benessere ed il futuro della nostra comunità - scrive la sindaca Maria Pia Di Medio in una nota - sono prioritari nella nostra azione amministrativa. E oggi più che mai ci sentiamo vicini alla scuola italiana ed in particolare a quella cassanese che in tempi di Covid dovrà affrontare uno dei momenti più duri della storia.

Un duro banco di prova che sarà nuova carica di speranza ma anche di efficacia amministrativa a tutti i livelli, ma la scuola ce la farà soprattutto con la collaborazione della comunità che ha il dovere di sentirsi partecipe e protagonista in questa guerra contro il virus. Infatti la scuola ora più che mai si fa rete nel sociale e non può prescindere dalla collaborazione di tutti, dalle istituzioni, alle famiglie, alle singole persone che quotidianamente la animano. Una prova di maturità e democrazia che sin da subito ci ha messi in rete con la scuola attraverso un dialogo costante e continuo che siamo sicuri so concretizzerà con un ritorno a scuola in sicurezza e nel modo meno traumatico possibile.

Per questo abbiamo dato il via a innumerevoli progetti nei plessi dell’unico istituto comprensivo della nostra Città attingendo anche a fondi propri che vanno ad integrare le somme recuperate attraverso i bandi regionali e ministeriali. Soldi che sono stati immediatamente impiegati per migliorare le strutture al fine di renderle fruibili in questa emergenza sanitaria perché nessun alunno possa sentirsi escluso e possa tornare a vivere serenamente gli spazi scolastici abbandonare nello scorso marzo.

Innumerevoli gli incontri intercorsi con l’istituzione scolastica; nostro intento è, attraverso questa comunicazione, fare chiarezza su tempi e procedure che riguardano la consegna alla comunità scolastica dei plessi di competenza comunale.

Di seguito riportiamo un quadro con l’’illustrazione delle date entro cui i diversi plessi saranno consegnati all’Istituto comprensivo e dunque disponibili per gli allestimenti. Lo specchietto esplicativo riporta le date di inizio e fine dei lavori a partire dalle quali verranno avviate le consegne delle varie attrezzature richieste e concordate:

PLESSO

LAVORI / FORNITURE

INIZIO

FINE

Via Mameli

LAVORI

08.05.2020

19.09.2020

Via Gramsci (Primaria)

LAVORI

14.09.2020

18.09.20020

Via Cap. Galietti

LAVORI

11.09.2020

16.09.2020

Via Convento

LAVORI

28.08.2020

15.09.2020

Come è noto, alcuni dei plessi citati saranno interessati dalle consultazioni elettorali, pertanto a causa della vicinanza con la prima data possibile per l’avvio delle attività scolastiche indicata dall’ufficio scolastico regionale, al fine di consentire a tutti i soggetti coinvolti di poter effettuare le rispettive operazioni in sicurezza ed a garanzia della sicurezza di tutti, a seguito della mole di lavoro necessaria alla sanificazione e pulizia post elettorale, insieme all'istituzione scolastica, il sindaco ha convenuto di predisporre un’ordinanza per stabilire il giorno di inizio effettivo delle lezioni lunedì 28 settembre, e non il 24. Scelta che è stata anche discussa ed accolta da moti sindaci dell’area metropolitana di Bari.

Per quanto concerne, invece, le forniture degli arredi, gli uffici lavorano alacremente con i fornitori per fare in modo che entro il 28 arrivi tutto il materiale richiesto e concordato con la direzione.

Ora più che mai l’unione fa la forza perché, come diceva Gramsci “nessuno si salva da solo”».

Lascia il tuo commento
commenti