Il dato

Coronavirus, il 29,1% dei pugliesi ad oggi con almeno una dose di vaccino

Sono 1.593.331 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia. Lunedì via alle prenotazioni per la fascia 50-59 anni

Cronaca
Cassano domenica 09 maggio 2021
di La Redazione
L'hub di Grumo
L'hub di Grumo © n.c.

Sono 1.593.331 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17.00).

«La copertura vaccinale in Puglia con una dose di vaccino anticovid – spiega l’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco - è del 29.1% (il dato nazionale è del 26,8%)».

Nella categoria over 80 anni il dato pugliese è del 90,2% (Italia: 88,3%).

Tra i 70-79 enni in Puglia hanno ricevuto almeno una dose l’80% (in Italia, il 71,6%). Tra i 60-69 enni il 47% (Italia: 44,9%).

Per la fascia 59-50 anni le prenotazioni si aprono domani lunedì 10 maggio a partire dalle ore 14.00, gradualmente per età, tramite i canali del sito lapugliativaccina.regione.puglia.it , il numero verde 800713931 e le farmacie del servizio FarmaCUP.

«Abbiamo già raggiunto con la prima dose il 90% degli ultra 80enni ed l'80% degli ultra 70enni. In settimana la metà dei 60enni ed un quarto dei 50enni potrà aver avuto accesso alla vaccinazione. Non sprechiamo questo enorme lavoro – conclude l’assessore Lopalco - e manteniamo un atteggiamento di prudenza fino a che tutte le persone a rischio non abbiano ricevuto almeno una dose di vaccino. Manca davvero poco».

Fine settimana di vaccinazioni nella ASL Bari: sfiorate le 15mila vaccinazioni in un giorno. L’8 maggio i centri vaccinali della Asl Bari hanno effettuato 14.931 somministrazioni di cui 8.509 prime dosi per over 70 e 60-69enni e 6.422 richiami per le altre categorie prioritarie. Importante il contributo garantito dai medici di assistenza primaria con 6.291 somministrazioni (1.044 prime, 5.247 seconde) eseguite in studio, a domicilio o sedi ASL.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 10 maggio 2021 alle 07:21 :

    Non ha nessun senso continuare a dare i numeri sui vaccinati visto che l'unico dato utile è quello degli immunizzati (seconda dose). Che però sono molto pochi e non utili ai giochetti sulle cifre fatti dalla Regione. Rispondi a Franco