Emergenza sanitaria

Fase 3, Lopalco: «Il 90% dei casi di Covid ora sono asintomatici»

L'epidemiologo: «Aumentato numero tamponi, difendiamo ospedali»

Cronaca
Cassano giovedì 11 giugno 2020
di La Redazione
Pier Luigi Lopalco
Pier Luigi Lopalco © n.c.

«Quello che stiamo notando nelle ultime settimane è un aumento di asintomatici» in Puglia, con percentuali anche «oltre il 90%» dei casi.

Lo dichiara il professore Pierluigi Lopalco, epidemiologo dell’Università di Pisa a capo della task force pugliese per l’emergenza Coronavirus.

Il professore prova a dare una spiegazione a questo aumento di asintomatici rispetto alla prima fase della pandemia: «Il virus - sostiene - in questo momento sta circolando soprattutto nella popolazione più giovane, questo è un motivo».

Proprio per l’aumento di asintomatici, la task force ha deciso di aumentare il numero di tamponi: «Stiamo facendo molti test - prosegue Lopalco - oggi quasi tremila, nonostante non ci siano focolai attivi. Questo perché stiamo cercando di proteggere, in particolare, gli ospedali, facendo tamponi non solo al personale sanitario ma anche ai pazienti che entrano per un ricovero».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 12 giugno 2020 alle 08:54 :

    Prima di lanciare messaggi allarmistici il prof. Lopalco dovrebbe mettersi d'accordo con l'Organizzazione Mondiale della Sanità, che in questi giorni ha smentito che gli asintomatici sono contagiosi. Rispondi a Franco