A Molfetta

Ugenti dirige "Onde Armoniche International Music Festival": un viaggio nella grande musica europea

Sei concerti e due conferenze a Molfetta, ideati e curati dal maestro cassanese. Anche un evento speciale con Michele Mirabella che in “L’amor che muove il sole e l’altre stelle” converserà riguardo Dante e la sua poetica

Cultura
Cassano lunedì 01 novembre 2021
di La Redazione
Christian Ugenti, pianista e compositore, produttore e direttore d’orchestra
Christian Ugenti, pianista e compositore, produttore e direttore d’orchestra © n.c.

Dal 6 al 28 Novembre 2021, a Molfetta, si svolgerà la prima edizione dell’Onde Armoniche International Music Festival, un contenitore di otto eventi: sei concerti e due conferenze. Ideatore e direttore artistico di tutta l’iniziativa è il maestro cassanese Christian Ugenti, pianista e compositore, produttore e direttore d’orchestra.

Gli artisti e i conferenzieri che si alterneranno all’interno del festival provengono da tutta Italia e dall’Europa. A patrocinare l’iniziativa: Comune di Molfetta, Regione Puglia, Distretto LEO, Conservatorio di Matera e FAI - Federazione Antiracket Italiana. Il luogo principale per i primi cinque eventi sarà la Basilica “Madonna dei Martiri” a Molfetta, che dispone di uno dei più grandi organi a canne della Città Metropolitana di Bari. Ogni cartellone conterrà appuntamenti culturali di alto profilo, molti in riferimento al sommo poeta Dante Alighieri di cui ricorre il 700º anno dalla morte.

La prima data è il 6 novembre: ad esibirsi saranno Monia Massetti (Italia) e Marina Ogii (Russia), soprano e mezzosoprano. Interpreteranno grandi pagine di musica lirica italiana e russa, dalla Messa da Requiem di Verdi all’Onegin e la Dama di Picche di Tchaikovsky. Interverrà il Cav. Renato De Scisciolo in rappresentanza del FAI, che patrocina il festival. Il 7 novembre è il turno di Christian Ugenti, pianista e compositore internazionale, che ha recentemente firmato gli arrangiamenti per i trailer del film “Encanto” (Disney). Suo sarà il recital “Per aspera ad astra”, con musiche di Rahmaninov, Debussy e Liszt.

Il weekend successivo vedrà alternarsi due organisti di caratura internazionale. Il giorno 13 Andrea Albertin, organista e direttore d’orchestra padovano, eseguirà un programma vario ed eterogeneo: un vero viaggio musicale in tutta Europa. Sarà affiancato dalla partecipazione dei flautisti baresi Angelo Ragno e Catia D’Elia. Il 14 Novembre è la volta di Andrea Severi, toscano, storico pianista del Maggio Musicale Fiorentino, in un imponente programma interamente dedicato alla Divina Commedia. Musiche di Reger e Liszt. Il 20 novembre è la volta di due giovani ungheresi, Bence János Samodai e Áron Dóbisz, in un concerto dal titolo “Echi barocchi”. Virtuosismo e suggestioni dettate dalla musica di Bach, Haendel, Vivaldi, Purcell più alcuni autori romantici.

Il festival prosegue allontanadosi dalla Basilica. Il 26 novembre, presso l’Auditorium San Domenico, ci sarà la presentazione del nuovo disco di Paolo Scafarella, “Stenhammar Piano Music”, pubblicato da Piano Classics - Brilliant Classics. Per l’occasione il pianista suonerà dal vivo qualche brano incluso nel disco. A parlare con Scafarella ci saranno Fulvio Frezza e Christian Ugenti.

Evento speciale il 27 novembre, presso l’Auditorium Reiga Pacis, sarà la volta di Michele Mirabella in un evento intitolato “L’amor che muove il sole e l’altre stelle”. Il famoso conduttore televisivo converserà riguardo Dante e la sua poetica assieme ad altri ospiti, tra cui il compositore barese Nicola Scardicchio. Durante la serata, Mirabella leggerà i versi più famosi del sommo poeta. 28 novembre, Auditorium San Domenico, evento conclusivo: uno spazio interamente dedicato ai giovani studenti del Conservatorio di Matera che si esibiranno in concerto. Interverrà il giovane avvocato e Presidente del distretto LEO 108AB, Michele Nolasco.

Lascia il tuo commento
commenti