Ambiente

Trekking Cassano, sotto le stelle tra i boschi Mesola e Bellamia

Alla scoperta di piccole oasi di notevole valenza naturalistica, ricchissime di specie della flora spontanea murgiana a testimonianza dell’antica copertura arborea sul nostro territorio

Cultura
Cassano lunedì 27 luglio 2020
di Nicola Diomede
Il percorso Sara 47/B
Il percorso Sara 47/B © Nicola Diomese

È stato un fine settimana piuttosto interessante con due escursioni nell’area del Parco Naz.le dell’Alta Murgia, di cui la prima in collaborazione con la Pro Loco di Toritto tra Quasano, Lama della Città, il Bosco C.le di Bitonto con la splendida Masseria Pietre Tagliate e lo Iazzo Don Ciccillo e la seconda, il recupero del tracciato sostituito per il maltempo del 5 luglio scorso, tra Mellitto, il Casino Maggi in stile pseudo-normanno, Parco Teresa (con un patriarca quercino di circa quattro secoli) ed il Bosco il Quarto.

Per il prossimo sabato 1 agosto, spostiamo quindi la nostra attenzione ad un’altra area boschiva a pochi chilometri da Cassano, più circoscritta ma non per questo di minore interesse, dove sono presenti molte delle nostre aziende agrituristiche che ne valorizzano i pregi.

Il riferimento è ai boschi di Mesola e Bellamia che rappresentano delle piccole oasi di notevole valenza naturalistica, ricchissime di specie della flora spontanea murgiana a testimonianza dell’antica copertura arborea sul nostro territorio. Ovunque, alle più comuni roverelle e lecci, si affiancano tantissime specie più rare e protette quali i fragni e le bellissime querce spinose (credo vegetino solo in areali limitati di Puglia e Basilicata, oltre che sui Balcani), insieme a fillirea, biancospino, terebinto, perastro, prugnolo, nespolo, rosa canina, ciliegio selvatico, fico.

Molte di queste piante, da molti disdegnate come infestanti, hanno anche interessanti qualità curative e, per fare solo qualche esempio se il Terebinto (Pistacia terebinthus) veniva utilizzato già dagli antichi Egizi è recente, la notizia dell’uso sperimentale del nostro comunissimo Prugnolo (Prunus spinosa) in un brevetto dell’ISS, dalla efficace azione anti tumorale.

Per sabato 1 agosto ripropongo questo tracciato (di circa 8 km), abbastanza agevole lungo sentieri e piste sterrate, attraverso l’area di Mass. Balestra, Bellamia, Lamia di Mesola ed il Parco dei Briganti. Si consiglia dotarsi di scarpe da trekking, pantaloni lunghi, torcia e un po’ d’acqua.

Il punto di ritrovo, limitato a coloro (n°25) che prenoteranno la partecipazione con messaggio sull’evento Facebook (e che ricevono conferma!) è sempre alle ore 19.00 presso il Liceo Scientifico a Cassano, per il successivo trasferimento in auto verso contrada Cristo-Fasano-Balestra per la partenza a piedi. L’escursione si concluderà verso le ore 23.00 con il rientro. Mostra meno

Lascia il tuo commento
commenti