Il fatto

Buoni pasto scuola, inefficienze nella consegna ai genitori: l'opposizione interroga la Di Medio

Genitori costretti - lamentano i gruppi di minoranza - a recarsi più volte agli uffici comunali per ottenere i buoni della mensa scolastica

Politica
Cassano venerdì 11 gennaio 2019
di La Redazione
Il palazzo municipale di Cassano
Il palazzo municipale di Cassano © cassanolive

Non funziona sempre la consegna dei buoni pasto della mensa scolastica ai genitori degli alunni che usufruiscono del servizio.

Lamentano i gruppi consiliari d'opposizione l'ennesima inefficienza dell'amministrazione comunale. Per chiedere spiegazioni e soprattutto quali rimedi intende prendere, le minoranze hanno presentato una interrogazione alla sindaca, che pubblichiamo integralmente.

Interpellanza: disfunzione consegna buoni pasto mensa scolastica

Premesso:

i pubblici uffici devono essere organizzati in modo che sia assicurato il buon andamento dell’amministrazione perseguendo l’utilità sociale che trova riscontro nel rapporto tra P.A. e collettività e tra uffici e cittadini

l’efficienza, l’efficacia, la rapidità di esecuzione delle attività dirette a soddisfare interessi legittimi dei cittadini sono criteri di valore assoluto cui deve ispirarsi l’attività del nostro Comune

Ci sia permesso di far rilevare che:

purtroppo si registrano gravi inefficienze nella consegna dei buoni pasti per la fruizione della mensa scolastica quando il dipendente comunale preposto a tale attività è assente non avendo Lei individuato un sostituto con l’effetto di genitori che vanno e vengono nella speranza di beccare il giorno giusto in cui è possibile ritirare i buoni pasto

tutto ciò provoca disagio, perdita di tempo, disaffezione nel rapporto cittadini-Comune, sfiducia nelle Istituzioni per un servizio che non richiede alta professionalità e che quindi ben potrebbe essere svolto da un sostituto

c’è di più: nell’era dell’amministrazione digitale, dell’innovazione tecnologica, dell’e-gov, dell’amministrazione on-line ci aspettiamo che sia assicurata attraverso il sito del Comune un’interoperabilità digitale tra Ente e cittadini nell’acquisizione dei buoni pasto come già adottato nei comuni limitrofi con conseguente sburocratizzazione delle procedure e riduzione di tempo-lavoro del dipendente comunale ma anche e sopratutto del tempo-lavoro dei cittadini che vanno e vengono nella speranza che sia il giorno giusto

Tutto ciò premesso i sottoscritti consiglieri comunali, ribadendo che chiedono riscontri puntuali scritti alle precise domande rivolte nelle proprie interpellanze e/o interrogazioni,

interpellano il Sindaco per conoscere:

cosa costa al Comune individuare e incaricare altro dipendente comunale che nei giorni di assenza del dipendente preposto possa sostituirlo nella consegna dei buoni pasto ed assicurare il servizio?

è possibile assicurare attraverso il sito del Comune un’interoperabilità digitale tra Ente e cittadini nell’acquisizione dei buoni pasto come già adottato dai comuni dei paesi limitrofi con conseguente sburocratizzazionedelle procedure e riduzione di tempo-lavoro del dipendente comunale ma anche e soprattutto del tempo-lavoro dei cittadini che vanno e vengono nella speranza che sia il giorno giusto?

Si chiede urgente distinta risposta scritta.

Cassano delle Murge,

I Consiglieri Comunali

Lapadula

Catucci

Santorsola

Venezia

Del Re

Lascia il tuo commento
commenti