La nota

Minoranze: «Strade e manutenzioni, nessuno deve sapere»

​I gruppi consiliari di opposizione tornano a interrogare la sindaca Di Medio

Politica
Cassano martedì 15 gennaio 2019
di La Redazione
“Circonvallazione” di Cassano, foto d'archivio
“Circonvallazione” di Cassano, foto d'archivio © cassanolive

I gruppi consiliari di opposizione tornano a interrogare la sindaca Di Medio.

Al centro dell’attenzione delle minoranze c’è la gestione della manutenzione delle strade, ormai ridotte ad un vero colabrodo, aggravato dalle avverse condizioni meteo di questo ultimo periodo.

Dalla Di Medio - scrivono in una nota i consiglieri - «nessuna trasparenza, nessuna programmazione».

«Chi stabilisce come spendere i soldi dei cassanesi; le priorità per riparare le strade e altri lavori in città? La risposta è: qualche dipendente del Comune! Ma la Giunta che fa? Non decide nulla? No! E il Consiglio Comunale non viene coinvolto? Neppure, totalmente esautorato! Si dispone di spendere altri 115.000,00 euro che interesserebbero le famose “rotatorie” (eterno cantiere, un'opera stravolta per garantire un marciapiede più largo a un bar e parcheggi a qualche commerciante) e che servirebbero, inoltre, per dei lavori – non meglio definiti - relativi anche a Via Pellerano (dove, peraltro, si prevede di spendere ulteriori 200.000 euro per altre opere).

Ma di che lavori si tratta? Non è assolutamente chiaro!

E i progetti non si usa più farli? E la pubblicità? Il Programma Triennale? E Le autorizzazioni? Nulla di tutto ciò… Viene fatto tutto di fretta, guarda caso proprio il 28 dicembre senza alcuna programmazione e pubblicizzazione. La Trasparenza e la condivisione delle scelte evidentemente non appartengono a tutti gli amministratori. Emerge - concludono i tre gruppi di minoranza - sempre più chiaramente: sono pochissimi gli amministratori che decidono per tutti i dodici di maggioranza».

Lascia il tuo commento
commenti