Il fatto

Giannini: «Il finanziamento delle opere contro il dissesto merito della Regione non del M5S»

La precisazione dell'assessore regionale alle Opere Pubbliche dopo il comunicato pentastellato sulle risorse contro il dissesto idrogeologico, destinate anche al Comune di Cassano delle Murge

Politica
Cassano venerdì 05 luglio 2019
di La Redazione
L'assessore regionale Giovanni Giannini.
L'assessore regionale Giovanni Giannini. © n.c.

I cinquestelle si attribuiscono meriti che non hanno.

Lo dice chiaro e tondo l'assessore regionale Giovanni Giannini che replica al comunicato del Movimento 5 Stelle circa le risorse contro il dissesto idrogeologico, delle quali beneficerà anche il Comune di Cassano.

“Con riferimento al comunicato del M5S sul dissesto idrogeologico - scrive Giannini in una nota -, si rappresenta che l'ammissione a finanziamento degli otto interventi - compresi nel Piano Stralcio 2019 - per complessivi € 16.497.972,18 destinati alla mitigazione del rischio idrogeologico nei territori dei comuni di Castelluccio Valmaggiore, Faeto, Ascoli Satriano, Casalvecchio di Puglia, Cassano delle Murge, Pietramontecorvino, Motta Montecorvino e Volturino è il risultato dell'attività di programmazione dell'Assessorato regionale alle Opere Pubbliche e per i quali il Commissario di Governo - Presidente della Regione Puglia delegato alla mitigazione del rischio idrogeologico, grazie al rapido avvio delle procedure di affidamento delle progettazioni, ha potuto disporre di un parco di interventi infrastrutturali ad immediata cantierabilità da proporre a finanziamento.”

“Tale proposta, oggetto di condivisione da parte del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e della competente Autorità di Bacino Distrettuale, in occasione di specifica Conferenza di Servizi svoltasi a Roma il 27 maggio u.s.,. è stata sottoposta alla Presidenza del Consigli dei Ministri - Cabina di Regia Strategia Italia, per gli adempimenti di legge.”

“Pertanto non appena il Governo avrà completato l'iter amministrativo di competenza e avrà trasferito le relative risorse finanziarie previste per il predetto Piano Stralcio 2019, la Regione Puglia potrà attuare gli interventi prioritari e strategici per la messa in sicurezza e la salvaguardia dei territori.”


Lascia il tuo commento
commenti