Il caso

Mozione di sfiducia respinta, la Caprio rimane assessora

​La maggioranza fa quadrato attorno all'assessora Annamaria Caprio e respinge la mozione delle minoranze che volevano il ritiro delle deleghe assessorili per l'esponente di Fratelli d'Italia

Politica
Cassano mercoledì 05 febbraio 2020
di La Redazione
Il palazzo municipale di Cassano
Il palazzo municipale di Cassano © cassanolive

La maggioranza fa quadrato attorno all'assessora Annamaria Caprio e nella seduta di Consiglio comunale di questo pomeriggio respinge la mozione delle minoranze che volevano il ritiro delle deleghe assessorili per l'esponente di Fratelli d'Italia.

Contro la mozione si sono schierati nove consiglieri comunali di maggioranza (esclusi la D'Ambrosio e Briano perché assenti in aula e la stessa Caprio, che si è allontanata dall'aula, come prevede il Regolamento).

A favore della mozione, invece, hanno votato i consiglieri Teodoro Santorsola e Amedeo Venezia, mentre i consiglieri Linda Catucci e Davide Del Re hanno abbandonato l'aula per protesta. Assente, infine, il consigliere Rocco Lapadula.

Lascia il tuo commento
commenti