Cinema

Al via le riprese del film "Dakota": set tra la Foresta Mercadante e Los Angeles

Inizieranno il prossimo 29 marzo le riprese del film d'avventura diretto dal regista Kirk Harris e scritto da Johnny Harrington e prodotto da Iervolino Entertainment

Spettacolo
Cassano martedì 23 marzo 2021
di La Redazione
Abbie Cornish
Abbie Cornish © n.c.

Si rinnova il connubio tra il Cinema e Cassano: il nostro paese, infatti, torna ad essere ancora una volta il set di un film.

Sarà la Foresta Mercadante a fare da sfondo ad una nuova avvincente storia sul grande schermo.

Inizieranno il prossimo 29 marzo, infatti, le riprese del film d’avventura “Dakota”, diretto da Kirk Harris, scritto da Johnny Harrington e prodotto da Iervolino Entertainment, società attiva nella produzione di contenuti cinematografici e televisivi per il mercato internazionale e quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana.

Parte delle scene saranno girate a Mercadante (ma anche a Spinazzola, Casamassima, Putignano, Bitonto e a Lama Balice, nei pressi di Bari), mentre il resto del film sarà girato negli Stati Uniti, a Los Angeles.

Nel cast spiccano nomi di interpreti di fama internazionale come Abbie Cornish (“Three Billboards Outside Ebbing, Missouri”, “Limitless”, “Bright Star”, “Geostorm”), Lola Sultan (“Yes Day", “Bernie the Dolphin”), William Baldwin (“Backdraft”, “Sliver”), Patrick Muldoon (“The Comeback Trail”, “Starship Troopers”) e Tim Rozon (“Instant Star”, “Schitt’s Creek”, “Winona Earp”).

La pellicola è prodotta da Andrea Iervolino, Monika Bacardi, Danielle Maloni, Marty Poole.

«Quando il marine Clay Sanders – è la trama, classica, della pellicola a stelle e strisce - muore tragicamente in Afghanistan, il sergente CJ Malcom (Tim Rozon) mantiene la promessa di portare a casa Dakota, il migliore amico e cane da combattimento di Clay. La moglie di Clay, Kate (Abbie Cornish), sta lottando per mantenere la proprietà della fattoria di famiglia, mentre lo sceriffo locale (Patrick Muldoon) sa che la terra di Kate è preziosa e non si fermerà davanti a nulla pur di impadronirsene. Con l'aiuto di CJ, di sua figlia (Lola Sultan), di suo padre (William Baldwin) e della sua nuova amica Dakota, Kate scoprirà il vero valore della fattoria di famiglia e dell’amicizia».

La troupe resterà a Cassano fino a Pasqua e, secondo indiscrezioni, nella foresta demaniale saranno girate molte sequenze del film.

Il Comune di Cassano ha messo a disposizione della produzione una stanza nello storico Palazzo Miani-Perotti.

La sindaca Maria Pia Di Medio ha espresso nei giorni scorsi alla Gazzetta la sua soddisfazione per la scelta della Iervolino Entertainment di girare nel nostro territorio: «È la Cassano che vogliamo - ha detto al quotidiano barese la prima cittadina -. Bella, turistica e rispettosa della natura. Il nostro territorio è da premiare e promuovere. Ecco perché abbiamo accolto favorevolmente la richiesta di girare parte di un film nel nostro territorio - spiega -. I produttori hanno scelto il nostro ambiente e noi abbiamo il dovere di proteggerlo. Con il rispetto della natura avremo una fonte di ricavo. Dietro un film si aprono enormi scenari di crescita economica oltre a quella culturale».

Il set si muoverà in una "bolla sanitaria", come prevedono i protocolli anti Covid. E proprio in relazione alla pandemia sono significative le parole di Andrea Iervolino, presidente e fondatore di Iervolino Entertainment: «Dopo lo scoppio della pandemia siamo stati i primi a riportare star internazionali in Italia, organizzandoci nel pieno rispetto delle norme contro il COVID per riprendere l’attività di live action. L'inizio delle riprese del film “Dakota” è una dimostrazione aggiuntiva che è possibile conciliare il lavoro sul set con i protocolli di sicurezza per non arrestare la produzione di film in Italia e all’estero».

Lascia il tuo commento
commenti