Futsal

Atletico Cassano - Tombesi C5 Ortona: secondo round dopo dieci giorni

Domani, al PalAngelillo, il recupero della 2ª di campionato

Altri Sport
Cassano martedì 02 febbraio 2021
di Vito Surico
Alemao Glaeser
Alemao Glaeser © Gianni Spina

Non c’è tregua in queste settimane per l’Atletico Cassano: domani, mercoledì 3 febbraio 2021, i “pellicani” torneranno in campo per la quarta volta in dieci giorni per affrontare la Tombesi C5 Ortona, per il recupero della 2ª giornata del Girone C di Serie A2 (prevista per il 4 ottobre 2020 e rinviata per i casi di positività al Sars-Cov-2 in casa biancoceleste).

Proprio gli abruzzesi hanno inaugurato il 2021 e il tour de force degli uomini di mister Chiereghin lo scorso 23 gennaio con il rocambolesco pareggio per 7-7 (valido per la 13ª di campionato, 2ª di ritorno) al Palazzetto dello Sport di Ortona.

Da quella partita, i biancocelesti ne hanno giocate altre due, perdendo 4-1 contro il Futsal Cobà e imponendosi per 5-1 sul Buldog Lucrezia, al termine di prestazioni di grande carattere e compattezza che hanno significato anche un grande dispendio di energie. I “pellicani” dovranno, dunque, stringere ancora i denti e ripartire da quanto di buono fatto nelle ultime partite disputate per continuare la risalita in classifica.

Buone prestazioni iniziate proprio il 23 gennaio, contro la Tombesi C5 Ortona, quando gli uomini di mister Chiereghin hanno dominato per trentacinque minuti, per poi crollare in quelli finali e consentire agli abruzzesi di riportarsi in partita.

Bisogna ripetere quella prestazione, ma stare più attenti, perché la gara sarà completamente diversa: «la partita di dieci giorni fa ci ha dato due indicazioni importanti - afferma Alemão Glaeser, autore di una doppietta a Ortona - la prima è che le partite finiscono solo quando suona la sirena e sicuramente è un pareggio che non abbiamo ancora digerito, perché eravamo avanti di tre gol a due minuti e mezzo dalla fine e fa male pareggiare così, anche se dei tre gol finali, due sono dovuti a errori arbitrali. Ciò non toglie il merito degli avversari e il demerito nostro. La seconda considerazione è che abbiamo raggiunto un ottimo livello fisico, mentale e tattico e siamo consapevoli di potercela giocare contro tutte le squadre del nostro Girone, anche contro quelle che sulla carta sono più forti».

Testa, dunque, alla partita di domani: «ormai - continua il numero 27 biancoceleste - contro la Tombesi è un derby perché sono anni che ci affrontiamo e sono sempre state partite belle, combattute, dure ma soprattutto leali. Mi aspetto che domani sarà un’altra partita molto combattuta e molto vivace tra due squadre che si rispettano».

Sarà importante portare a casa il risultato anche per dare continuità alla vittoria di sabato scorso, partendo ovviamente dal gioco: «sicuramente non stiamo raccogliendo quello che stiamo seminando in questo periodo. Però io vedo sempre il lato positivo delle cose e vedo una squadra che si impegna tantissimo sia in allenamento che in partita, una squadra che ha tantissima fame di uscire da questa situazione complicata di classifica e io direi che la ricetta per cominciare a salire in classifica ce l’abbiamo già perché vedo nei miei compagni una grossa voglia di far bene, di lottare in ogni partita e di impegnarsi sempre al massimo».

La partita si giocherà al PalAngelillo con calcio d’inizio alle ore 18:00, a porte chiuse, e sarà trasmessa il live streaming sulla pagina Facebook dell’Atletico Cassano a cura di Puglia5.

La direzione di gara è affidata ai signori Giuseppe Costrino di Termoli (1° arbitro), Paolo Lapenta di Moliterno (2° arbitro) e Antonio D’Addato di Bitonto (cronometrista).

Lascia il tuo commento
commenti