Passione motori

CNV MotoAsi 2019: due vittorie e tanti podi per gli “Svalvolati on the Pit”

Ottima terza tappa della Selettiva Sud per il team pugliese: in Pit Bike vincono Raguseo e Germano

Altri Sport
Cassano giovedì 20 giugno 2019
di La Redazione
Filippo Vasco del team
Filippo Vasco del team "Svalvolati on the Pit" © Gianni Spina

Due vittorie, tre secondi posti, tre terzi posti e un’altra manciata di buoni piazzamenti.

Veramente ottima la prestazione complessiva degli “Svalvolati on the pit” sulla Pista Jonica di Mottola, dove sabato e domenica si è disputata la terza prova della “Selettiva Sud”, uno dei cinque “mini-campionati” che compongono il Campionato Italiano Velocità MotoAsi 2019.

Neanche il caldo infernale ha fermato la voglia di correre in pista - e soprattutto di fare risultato - delle decine e decine di piloti che si sono ritrovati nel week-end sul circuito tarantino.

Caschi integrali, tute spesse come i muri, asfalto bollente, combustioni esplosive, adrenalina a mille: tutto questo ha contribuito a far salire la temperatura. Ma nessuno, come prevedibile, ha pensato di tirare il freno.

Anzi: come a Casaluce e come a Torricella, tutti hanno dato di gas, perché giocare è bello, ma se vinci è fantastico.

In Pit Bike S1 Over è salito sul gradino più alto del podio Mauro Raguseo, atleta di Molfetta, mentre l’altro “svalvolato” in corsa, il cassanese Filippo Vasco, protagonista di una sfortunata caduta nell’ultimo giro di Gara 2, ha conquistato la terza posizione.

Raguseo ha centrato una doppietta, arrivando primo sia in Gara 1 che in Gara 2. Mentre Vasco, con i punti guadagnati sulla Pista Jonica, ha consolidato la leadership nella classifica generale.

Come un fulmine il giovanissimo Salvatore Germano.

L’atleta di Ercolano che corre per il team cassanese nella categoria Pit Bike S3 Under fa “en plein”: vince Gara 1 e Gara 2 (seminando il vuoto alle sue spalle) e compie pure il giro più veloce. Imprendibile per tutti.

Buoni anche i secondi posti del ruvese Contursi, del terlizzese Doria e di Fiorentino, biker di Giovinazzo. Tre piloti piazzati in alto nelle classifiche generali. E con ambizioni importanti.

Terza piazza anche per il giovanissimo Alessandro Spinelli: al primo anno alla guida di un’Ohvale - dopo l’esperienza sulla Pit Bike - l'atleta cassanese sta pian piano prendendo confidenza con la nuova moto.

Buon podio anche per Francesco Lapi, atleta di San Giovanni Rotondo, nella categoria Pit Bike S3 Over.

Non ha trovato ancora il passo giusto il campione 2018 Giovanni Spinelli, ma è ancora lì, con l’occhio puntato alle Finali, dove la storia può prendere, è il caso di dirlo, una “piega” diversa.

Ora per tutti c’è un po’ di tempo per ricaricare le energie, magari al mare.

Ma luglio corre veloce come le onde: all’orizzonte, infatti, c’è già il Gran Premio di Cassano, quarta tappa del CNV MotoAsi 2019, che si disputerà al Kartodromo della Murgia, circuito internazionale ormai vero e proprio punto di riferimento per chi ama i motori.

Ferve già la preparazione della gara che si correrà sulle Murge: Lazzaro Andriola e Francesco Servodio, presidente e vice del sodalizio sportivo cassanese, insieme a tutti i soci “svalvolati”, sono già al lavoro per accogliere i tanti piloti che raggiungeranno Cassano per partecipare alle gare.

Lascia il tuo commento
commenti