Futsal

L’Atletico Cassano cade in casa del Cataforio

I “pellicani” tornano da Reggio Calabria con la sconfitta per 6-3 nella 6ª giornata del Girone C di Serie A2

Altri Sport
Cassano domenica 03 novembre 2019
di Vito Surico*
Atletico Cassano in azione contro il Sammichele
Atletico Cassano in azione contro il Sammichele © Alessandro Caiati

I tanti impegni ravvicinati e gli uomini contati cominciano a farsi sentire in casa Atletico Cassano: i “pellicani” tornano da Reggio Calabria con la sconfitta per 6-3 per mano del Cataforio nella 6ª giornata del Girone C di Serie A2 in una partita in cui mister Parrilla ha potuto contare su appena sette uomini.

I biancocelesti hanno sbagliato l’approccio alla gara subendo in appena trenta secondi l’uno-due dei padroni di casa che hanno chiuso il primo tempo in vantaggio per 3-0. Nella ripresa l’Atletico Cassano ha provato a reagire ma pronta è stata la risposta del Cataforio che ha chiuso la partita sul 6-3 finale.

In classifica i “pellicani” restano a 10 punti, con la spada di Damocle del risultato della gara contro il Barletta Calcio a 5 ancora sub iudice.

LA PARTITA

Manzalli ormai infortunato “storico”, Sviercoski di nuovo ai box dopo l’ottima prestazione contro la Virtus Rutigliano, Perri fermato dal giudice sportivo, Angiulli out per problemi di salute e Fred a mezzo servizio ma stoicamente in campo: un vero e proprio bollettino di guerra costringe mister Parrilla a schierare una formazione obbligata con Dibenedetto tra i pali, Caio, Cutrignelli, Tiago e Alemão Glaeser.

Al primo affondo il Cataforio trova il gol del vantaggio con Atkinson che, in contropiede, manda alle spalle di Dibenedetto: l’azione, in realtà, è viziata da un’irregolarità con una rimessa laterale battuta dall’Atletico Cassano senza che i padroni di casa abbiano rispettato la distanza. Ma i direttori di gara non fermano il gioco e i calabresi si portano sull’1-0.

Tiago prova subito a ristabilire la parità ma non centra lo specchio della porta. Dibenedetto, dall’altra parte, chiude su Durante ma è beffato da Giriolo che insacca sugli sviluppi di un corner.

È ancora Tiago a provare ad accorciare le distanze con Parisi che respinge, mentre Fred calcia alto direttamente da calcio di punizione.

Il Cataforio è però più incisivo: Durante ruba palla ad Alemão Glaeser e lancia Scheleski che costringe Dibenedetto agli straordinari. Atkinson, da calcio di punizione, trova l’opposizione proprio di Alemão Glaeser ben posizionato sul palo. Scheleski, poi, calcia fuori da posizione centrale.

Alemão Glaeser prova a girarsi dal limite ma è proprio Scheleski a chiudere in scivolata e mettere in corner.

Il Cataforio trova, allora, il gol del 3-0 in contropiede con Martino e l’Atletico Cassano prova a riversarsi in avanti per ritornare subito in partita: Parisi manda in corner un tiro di Alemão Glaeser, sugli sviluppi Caio mette in area per Cutrignelli il cui tiro è respinto da Parisi con la palla resta lì ma né Alemão Glaeser né Fred trovano il tempo giusto per il tap-in vincente.

Durante prova ad impensierire nuovamente Dibendetto, senza fortuna. Tiago impegna Parisi, Fred non è preciso e Alemão Glaeser ci prova con il tacco ma il risultato non cambia fino al suono della sirena.

In avvio di ripresa l’Atletico Cassano sembra più pimpante: Creaco ruba palla a Cutrignelli al limite dell’area di rigore biancoceleste e impegna Dibenedetto che lancia subito in contropiede Tiago che serve Alemão Glaeser, chiuso due volte da Parisi; Caio da lontano vede opporsi il portiere avversario e, al 3’, è Fred a ribattere in rete una respinta corta di Parisi su un tiro di Alemão Glaeser servito da Caio sugli sviluppi di un calcio di punizione.

L’Atletico Cassano resta però in partita appena tre minuti: è Durante, con una bella volèe a incrociare dalla destra, che batte Dibenedetto al 6’. Ancora un giro di lancette e il Cataforio va sul 5-1 ancora con Atkinson.

Parrilla schiera subito il portiere di movimento ma l’Atletico Cassano non punge. Il gol del 5-2 arriva su tiro libero con capitan Cutrignelli che, al secondo tentativo, batte Parisi dai dieci metri. Alemão Glaeser e Tiago non riescono a battere il portiere avversario. Più fortuna ha, invece, Atkinson che, sugli sviluppi di un corner, trova il gol del 6-2.

L’Atletico Cassano sbaglia un tiro libero ancora con Cutrignelli e va sul 6-3 con Tiago in superiorità numerica. A pochi secondi dallo scadere ci prova anche Rella con un bel destro a incrociare che costringe Parisi alla parata plastica.

Arriva, così, la seconda sconfitta in campionato, nuovamente in trasferta, per i “pellicani”, che ora dovranno rimettersi subito al lavoro perché martedì si torna già in campo, in Coppa della Divisione, contro il Colormax Pescara e sabato c’è un’altra difficile partita di campionato contro il CLN CUS Molise, una delle rivelazioni di questo avvio di stagione.

CATAFORIO – ATLETICO CASSANO 6-3 (p.t. 3-0)

CATAFORIO: Parisi; Laganà; Durante; Scopelliti; Labate; Cilione; Creaco; Scheleski; Giriolo; Martino; Atkinson; Attinà. Allenatore: Pasquale Praticò

ATLETICO CASSANO: Dibenedetto; Rella; Caio; Sviercoski; Cutrignelli; Fred; Tiago; Volarig; Lopane; Pellecchia; Alemão Glaeser. Allenatore: Pablo Parrilla

ARBITRI: Marco Lupo di Palermo e Michele Schillaci di Enna

CRONO: Concetto Fabiano di Messina

MARCATORI: 2’10’’ pt Atkinson (C) - 2’43’’ pt Giriolo (C) - 6’45’’ pt Martino (C) - 2’58’’ st Fred (AC) - 6’03’’ st Durante (C) - 7’10’’ st Atkinson (C) - 12’52’’ st Cutrignelli (AC) su tiro libero - 14’41’’ st Atkinson (C) - 18’42’’ st Tiago (AC)

AMMONITI: 6’16’’ pt Martino (C) per comportamento antisportivo - 9’12’’ pt Atkinson (C) per comportamento antisportivo - 18’41’’ pt Alemão Glaeser (AC) per gioco scorretto - Caio (AC) per gioco scorretto - 2’55’’ st Giriolo (C) per gioco scorretto - 5’38’’ st Scheleski (C) per gioco scorretto - 11’34’’ st Tiago (AC) per comportamento non regolamentare - 12’51’’ st Creaco (C) per gioco scorretto - 15’50’’ st Cutrignelli (AC) per gioco scorretto

ESPULSI: 16’43’’ st Creaco (C) per somma di ammonizioni

NOTE: 16’44’’ st Parisi (C) para un tiro libero a Cutrignelli

UNDER 19

Stamattina è arrivata anche la prima sconfitta stagionale per l'Under 19 di mister Mazzarella.

I baby-pellicani hanno perso per 7-4 a Cisternino, sul campo dell'Itria Football Club, nella 5ª giornata del Girone T.

Subito sotto di un gol l'Atletico Cassano ha ribaltato il risultato con le reti di Rella e Lopane. Immediata, però, la reazione dei padroni di casa che hanno trovato il gol del pareggio e chiuso il primo tempo in vantaggio per 4-2.

L'Itria Football Club si è portato sul 5-2 a inizio ripresa ma l'Atletico Cassano non ha mollato e ha provato a rimettere in piedi la gara nuovamente con capitan Rella e con Giampietro. Padroni di casa più determinati, però, e bravi a concretizzare le azioni create negli ultimi sette minuti di gara portando a casa i 3 punti grazie al 7-4 finale.

In classifica l'Itria Football Club agguanta l'Atletico Cassano a 12 punti al secondo posto. Si porta al comando del Girone T la Rasulo Edilizia Bernalda con una lunghezza di vantaggio sulle inseguitrici. Domenica prossima, al PalAngelillo, arriva il Real Team Matera per la 6ª giornata di campionato.

In settimana, inoltre, l'Atletico Cassano Under 19 ha strappato il pass per il secondo turno di Coppa Italia pareggiando 3-3 nel secondo incontro del triangolare valido per il primo turno. Dopo il 7-0 sul Futsal Noci, ai baby-pellicani è bastato un pareggio in casa della Polisportiva Sammichele. Per i biancocelesti sono andati in gol Angiulo, Marzano e Rella.

La partita sarà ricordata, purtroppo, per la vile aggressione da parte dei giocatori di casa a quelli dell'Atletico Cassano. Ma queste sono altre storie, che nulla hanno a che fare con lo sport.

* addetto stampa Atletico Cassano

Lascia il tuo commento
commenti