Musica e Cinema

La musica del cassanese Ugenti scelta dalla Disney per il trailer del film "Encanto"

Ancora un importante traguardo per il compositore cassanese: la Disney ha scelto un suo arrangiamento della canzone "Colombia, Mi Encanto" per la campagna promozionale del nuovo film d’animazione che uscirà a novembre

Cultura
Cassano giovedì 28 ottobre 2021
di La Redazione
Christian Ugenti
Christian Ugenti © n.c

Ancora un importante traguardo per il compositore cassanese Christian Ugenti. La Disney ha scelto il suo arrangiamento della canzone "Colombia, Mi Encantoper la campagna promozionale del nuovo film d’animazione “Encanto” che verrà distribuito dalla casa di produzione cinematografica a novembre negli Stati Uniti e poi in Europa, e che dalla vigilia di Natale sarà disponibile anche sulla piattaforma “Disney +”.

Un ulteriore prestigioso successo per il talentuoso musicista cassanese che in tema di trailer ha già nel curriculum importanti lavori e collaborazioni internazionali: tra le più recenti segnaliamo quella con Tom Gire, compositore americano di “Pirati dei Caraibi” e collaboratore di autori del calibro di Hans Zimmer. Ma la poliedricità è la tra le caratteristiche principali di Ugenti, capace di spaziare tra i generi e i temi con una semplicità disarmante: come è tipico dei talenti. Di recente si ricorda l’uscita su Spotify, Apple e sulle altre piattaforme del singolo "Over Land and Sky", un brano avvincente dalle tinte fantasy delle colonne sonore hollywoodiane, ma anche l’esibizione nella prestigiosissima sala concerti “Carnegie Hall”, di cui ci siamo già occupati.

Ma non finisce qui.

Ugenti sta per lanciare un festival internazionale che avrà luogo a Molfetta: qui si esibiranno artisti da tutta Italia ed Europa, con un evento speciale con il conduttore televisivo Michele Mirabella. Su questa iniziativa a breve offriremo degli approfondimenti.

A Cassano - ci sia consentita una nota finale - Christian Ugenti ha più volte tentato di proporre progetti ed iniziative, ottenendo purtroppo sempre risposte negative e rimandi all’infinito: ma questa si sa, è un’altra musica, di quella cattiva che purtroppo si suona spesso da queste parti.

Lascia il tuo commento
commenti